Omicidi nella domus

Una tranquilla villa alle porte di Roma.

Una serie di morti sospette che potrebbero cambiare il destino politico dell’urbe.

Il questore Flavio Callido si troverà a dover scegliere tra la verità e il proprio futuro.

Dal 10 luglio in tutte le librerie e negli store online

Amazon

Mondadori Store

IBS

Feltrinelli

Unlibro

Libro Co

Descrizione

61 a.C., Roma, consolato di Pisone e Corvino. Il giovane questore Flavio Callido, per ritemprarsi dalle fatiche della vita romana, si concede qualche giorno di riposo presso la villa suburbana di suo padre Spurio, figura di spicco della politica durante la dittatura di Silla. Al suo arrivo nella domus, Callido trova un’atmosfera ben diversa dalla tranquillità agreste che si era augurato. Nella notte è morta Cecilia, seconda moglie di Lucio Calpurnio Bestia, uno degli ospiti illustri di Spurio insieme all’ex console Murena e a Fausta Cornelia, figlia del dittatore Silla.

Tutti gli ospiti sono concordi che si sia trattato di una morte per cause naturali, tranne Marciana, madre adottiva di Cecilia e cugina di Catone l’Uticense. Nel corso della notte, infatti, Cecilia era scampata a un attentato e aveva lanciato accuse precise nei confronti di Licinia, sorella di Murena, rea di volersi sbarazzare di lei per poter sposare il nobile Bestia. I due illustri patrizi, infatti, sono legati da forti interessi reciproci; in un momento in cui la congiura di Catilina ha lasciato un vuoto di potere, Pompeo, Crasso e Cesare, che si stanno facendo largo nella vita politica dell’urbe, devono essere fermati. E Cecilia costituiva un ostacolo.

Spetterà a Flavio Callido far luce sulla tragica fine della donna e anche sulla morte di una schiava e la sparizione di uno schiavo, di cui nessuno pare interessarsi. Ma scoprire la verità potrebbe essere più pericoloso di quanto lo stesso questore immagini.

Informazioni aggiuntive

Editore

Piemme

Serie

Romanzi storici

Pagine

240

In uscita

10 luglio 2018

ISBN

978-88-566-6430-0

Recensioni

  1. Vito C.

    Dopo aver letto la prima indagine di Callido, ho deciso di continuare con la seconda storia. Confermo le 5 stelle date nel primo caso aggiungendo che nel secondo sono state superate le classiche dicerie di: 1) Difficile ripetere gli ottimi livelli del primo; 2) Essere ripetitivi; 3) Creare un continuo senza che il neofita capisca granché. In più aggiungo nota positiva di una storia molto ben strutturata e con alti ritmi nonostante la vicenda si sviluppi quasi interamente in una domus romana (villa con annesso vasto possedimento). Cosa dire in più? Aspetto il terzo. Consiglio l’acquisto.

Aggiungi una recensione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Post comment

You may also like…